[vc_row][vc_column][vc_column_text]Nel mondo moderno, l’uso di vari contenitori dove riporre il cibo per poi magari infilarli nel frigo,  è pratica diffusa e  consolidata oramai da decenni. Tuttavia, non tutti i contenitori sono uguali, esistono come precedentemente indicato vari tipi di plastiche con la quale si costruiscono i contenitori che poi entrano in contatto con gli alimenti, ma, come riconoscere quelli più adatti? Ecco qualche consiglio e la strategia migliore da seguire:

 

  • Verificare il simbolo di riciclaggio di ogni singolo contenitore: Metodo rapido per capire se il contenitore è adatto all’uso alimentare. Generalmente il valore generico è compreso fra 1 e 7, dal numero 1 al numero 5 si indicano quelli sicuri per contenere il cibo.

 

  • Prendendo in considerazione le migliori plastiche usate per costruire il contenitore, bisogna prendere in considerazione il Polietilene ad alta intensità (HDPE), indicato con il numero 2 dalla scala da 1 a 7. Altre plastiche ritenute abbastanza sicure sono il PETE(valore di riferimento 1), il LDPE (4) e il PP (5)

 

  • L’unico tipo di plastica con un numero superiore a 5 ritenuta accettabile per contenere il cibo, sono chiamate bio-plastiche, formate da materiali simili alla plastica e sintetizzati da elementi vegetali, come ad esempio il mais; sono quindi non-reattive a contatto con il cibo è possono essere usate con relativa tranquillità. C’è da osservare che non tutte le plastiche contrassegnate dal numero 7 sono bio plastiche, quindi bisogna restare sempre vigili.

 

  • Verificare i simboli che riguardano il cibo stampati sul fondo del contenitore; Con i simboli di Forchetta o tazza si indica che il contenitore è sicuro per la conservazione degli alimenti. Le “onde radianti” indicano che il contenitore è adatto all’uso del forno a microonde. Il fiocco di neve indica che può essere lasciato in freezer. Il piatto nell’acqua indica che può essere lavato con sicurezza nelle moderne lavastoviglie.

 

  • Leggere attentamente le etichette del contenitore: Sulle etichette possiamo leggere il grado di sicurezza del materiale per uso alimentare. Essendo la costruzione di contenitori adatti a uso alimentare più costosa, il grado di sicurezza alimentare viene pubblicizzato ampiamente, rappresentandone un valore aggiunto, diffidate dei prodotti privi di etichette approfondite.

 

Per Una Maggiore Sicurezza si consiglia comunque di evitare qualsiasi tipo di plastiche per quanto riguarda l’acqua.

 

[/vc_column_text][vc_separator color=”green”][vc_column_text]FarmaMedica aiuta i propri clienti a migliorare la propria qualità di vita e offre tramite i suoi specialisti soluzioni quali il controllo dello stress, un piano personalizzato di educazione alimentare, strategie per migliorare la propria salute. Disponiamo di un team di esperti tramite i quali è possibile accedere a test specifici per monitorare la vostra salute.
Inoltre da anni produciamo apparecchi detti Ionizzatori che aiutano ad avere sempre acqua di ottima qualità, pura, priva di scorie e alcalina, indispensabile per mantenere una buona salute. Se sei sempre in movimento puoi dare un occhiata anche ai nostri integratori che ti permettono di avere tutti i vantaggi di un’acqua alcalina ovunque tu sia. [/vc_column_text][vc_text_separator title=”Vuoi Saperne di piu?? – Contattaci – Ti Richiamiamo Noi” color=”green”][contact-form-7 404 "Non trovato"][/vc_column][/vc_row]