Blog

Dolore dei crampi: ecco perché bere acqua può ridurre lo spasmo

Anche tu soffri di crampi improvvisi alle gambe che ti svegliano anche nel cuore della notte? Durano davvero pochi secondi o minuti ma, il dolore pungente che li accompagna può essere molto fastidioso. Il crampo è uno spasmo, una contrazione involontaria violenta ed improvvisa della muscolatura striata. Al momento del crampo, sarà importante anche fare un semplice massaggio. Si può ridurre il dolore stimolando la circolazione: stirare gradualmente i muscoli, in modo che si rilassano, massaggiando per qualche minuto. Questo metodo ridurrà il dolore.

Questo fenomeno colpisce milioni di persone, con maggiore incidenza nella fascia di popolazione più anziana e nelle donne in stato di gravidanza, anche se non conosciamo veramente il perché avvengano. Diverse possono essere le cause: la gravidanza, la mancanza di stretching dopo l’esercizio fisico, la carenza di alcuni minerali. Tuttavia, alcune abitudini possono aiutarci a evitarli.

La dieta ha una rilevanza fondamentale riguardo la prevenzione. È importante fare il pieno di verdura e frutta poiché i vegetali sono ricchi di sali minerali quali magnesio e potassio (la cui carenza, che si perde attraverso il sudore, è una frequente causa di crampo muscolare). Eppure la prima regola d’oro per prevenire i crampi, in particolar modo d’estate o comunque quando aumenta la perdita di liquidi (attività fisica, menopausa, ciclo mestruale, febbre), è assicurarsi la giusta idratazione. L’insufficienza di liquidi nell’organismo, provoca uno squilibrio nelle proporzioni di elettroliti e minerali, vitali per il corretto funzionamento dei muscoli.

Bere abbastanza acqua consente ai muscoli di rilassarsi, evitando così possibili dolori muscolari. Molte di noi non sono consapevoli della disidratazione, finché non ne sentiamo la necessità con lo stimolo della sete.Una buona abitudine da attuare è bere spesso acqua a piccoli sorsi per tutto l’arco della giornata, anche quando sembra di non avere sete.

Inoltre i crampi muscolari, dopo aver camminato su brevi distanze, possono anche essere un sintomo se il tuo corpo è troppo acido. La scala del pH del corpo è compresa infatti tra 0 e 14 dove 14 rappresenta il picco alcalino, 0 il picco acido e 7 il neutro. Per godere di una salute ottimale, il corpo umano ha bisogno di un ambiente che tende leggermente verso un’alcalinità, per esempio 7,4. Bere acqua alcalina può combattere l’acidosi e aiutare il nostro corpo a ridurre gli spasmi. Non senti la necessità di bere un bicchiere d’acqua?


 FarmaMedica aiuta i propri clienti a migliorare la propria qualità di vita. Disponiamo di un team di esperti tramite i quali è possibile accedere a test specifici per monitorare la vostra salute. Da anni produciamo apparecchi detti Ionizzatori che aiutano ad avere sempre acqua di ottima qualità, pura, priva di scorie e alcalina, indispensabile per mantenere una buona salute.  

Vuoi Saperne di piu?? - Contattaci - Ti Richiamiamo Noi

 

Condividi questo post