Siamo in autunno, le temperature si abbassano, si accorciano le giornate e con il ritorno alle routine dopo l’estate si ha l’insorgere di disagi come la caduta dei capelli, lo stress e sopratutto i problemi intestinali. Il passaggio climatico dall’estate all’autunno è più repentino e il nostro corpo fa fatica ad abituarsi così il cosiddetto “cambio di stagione” si fa sentire con conseguente stanchezza, sonnolenza e abbassamento delle difese immunitarie e un aumento di tutti quei malesseri che vanno sotto il nome di “colon irritabile”.

Le cause possono essere varie. Il mutarsi del ritmo circadiano ad esempio (l’alternarsi ore di luce e ore di oscurità nel corso di una giornata) modifica la produzione di alcuni neurotrasmettitori (come melatonina e serotonina) che incidono sia sul ritmo sonno-veglia sia sul tono dell’umore. Inoltre alcune aree del sistema nervoso centrale sono sensibili ai mutamenti di temperatura e umidità ed è come se l’organismo dovesse resettarsi su una nuova fase.

Secondo alcuni studi il cambio di stagione, con disturbi gastrointestinali annessi, metta k.o. un italiano su quattro, in particolar modo le donne sono maggiormente colpite. Il motivo probabilmente è che bevono meno acqua degli uomini, sono sottoposte a maggior stress e indossano abiti più leggeri, tutti fattori che inciderebbero per la buona funzionalità dell’intestino.

I consigli per combattere i problemi derivanti sono semplici: bere come sempre almeno un litro e mezzo o due litri di acqua al giorno, anche se con il freddo si tende ad avere uno stimolo minore; svolgere un’attività fisica regolare di almeno 30 minuti tre volte a settimana ( anche di attività moderata come una passeggiata), cercando di vincere la pigrizia autunnale poiché lo sport è associato a un maggiore benessere dell’attività intestinale; infine un’alimentazione bilanciata e ricca di fibre, presenti per esempio nella frutta, riso e pasta integrale insieme a cibi ricchi di antiossidanti come pesce, frutti rossi, kiwi e agrumi è fondamentale per mantenere  in forma il nostro intestino.

L’intestino insomma è il centro del nostro sistema immunitario (infatti più della metà delle cellule immunitarie risiedono nell’intestino), attivo nella gestione delle malattie, influenza compresa. Avere una flora batterica sana, magari integrata con un utilizzo quotidiano di fermenti lattici vuol dire avere un sistema immunitario rinforzato in vista dei primi freddi. Tratta bene insomma il tuo intestino e seguendo uno stile di vita sano riuscirai a controllare anche i piccoli disturbi stagionali!