In Autunno si sa, basta un colpo di freddo o i primi giorni piovosi per causare repentini abbassamenti della voce e mal di gola. Ma basta veramente poco, come una corretta idratazione ( i cosiddetti 2 litri quotidiani d’acqua consigliati dagli esperti), per aiutare a prevenire questi malanni di stagione.

Anche la voce, come noi, viene sottoposta a continui stress anche se non sei un cantante e la voce non è il tuo “strumento di lavoro”. Secondo la Dott.ssa Giovanna Cantarella, responsabile del servizio di laringologia e foniatria del Policlinico di Milano, «L’affaticamento vocale non dipende dal numero di ore di utilizzo della voce, ma soprattutto dal volume con cui si parla e per prevenirlo è importante, soprattutto in ambienti rumorosi o ampi, avvicinarsi all’interlocutore per facilitare la lettura del labiale ed evitare di parlare a un volume troppo alto», ricorda «Inoltre, per favorire la respirazione bisogna evitare di parlare troppo velocemente arrivando alla fine della frase senza fiato. Anche bisbigliare fa male poiché la voce viene prodotta sforzando la muscolatura laringea, portando le corde vocali in una postura scorretta.

I canonici otto bicchieri d’acqua al giorno quindi non solo aiutano l’organismo a depurarsi e idratarsi ma preservano anche la qualità della nostra voce. Un gruppo di ricercatori della National Center for Biotechnology Information dopo aver analizzato oltre dieci anni di pubblicazioni sull’argomento, ha pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Voice lo studio che indaga il rapporto fra idratazione e salute vocale. Cercando le parole chiave “idratazione della piega vocale”, “qualità della voce”, “disidratazione della piega vocale” e “terapia della voce igienica”, è emerso che l’acqua è efficace per mantenere deterso il cavo orale e preservare il benessere della voce. Tutti gli studi sono stati valutati in base a livelli di evidenza e indicatori di qualità della American Speech-Language-Hearing Association.

Il risultato è stato avvalorato dal test svolto dai ricercatori su un gruppo di giovani studentesse di canto: coloro che si mantenevano ben idratate avevano una capacità acustica maggiore ma anche acusticamente migliore rispetto al gruppo di colleghe meno idratate. Un altro buono motivo per idratarci e proteggere il nostro più importante mezzo di comunicazione.

FarmaMedica aiuta i propri clienti a migliorare la propria qualità di vita. Disponiamo di un team di esperti tramite i quali è possibile accedere a test specifici per monitorare la vostra salute. Da anni produciamo apparecchi detti Ionizzatori che aiutano ad avere sempre acqua di ottima qualità, pura, priva di scorie e alcalina, indispensabile per mantenere una buona salute.

Vuoi saperne di più? Compila i capi di seguito. Ti richiamiamo noi